Seguici su
PATRIMONIO E REGIME GIURIDICO

Il patrimonio del Circolo degli Artisti si è formato in oltre 140anni di vita sociale e consiste in una collezione di circa 700 opere fra quadri, sculture, litografie, di un archivio fotografico originale imponente, di una biblioteca di oltre 9.000 volumi, di un archivio musicale e di un archivio storico di oltre 10.000 documenti e cimeli. Questo patrimonio storico-artistico testimonia la vita artistica della Città di Torino nell’Ottocento, e nel Novecento.
Con decreto 26/02/2000 del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, le Collezioni d’Arte del Circolo degli Artisti sono state sottoposte al “vincolo contestuale” previsto dal D.Lg. 29/10/1999 n. 490 per la “tutela dei Beni Culturali”.
Recita tale decreto: “…Non si ritiene infatti avere più senso alcuno, considerati i cambiamenti sia distributivi che funzionali, decorativi e di arredo, riproporre al pubblico, un palazzo di fine ‘600 con aggiornamenti decorativi ottocenteschi e di primo novecento sugli apparati fissi ma privati di quanto di “mobile” fu inserito per la attività che li determinò, la vita sociale del Circolo degli Artisti….” Mentre la Soprintendenza Regionale Settore Beni Librari esercita la “tutela” sulla Biblioteca e la Soprintendenza Archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta esercita quella sugli Archivi.

Testo a cura di A. Forchino (2002)

© I diritti sui contenuti del sito sono di proprietà del Circolo degli Artisti di Torino e/o dei realtivi autori.
© Progetto Grafico e del sito web: Fulvio Sconfienza - INTERNO 3 ed EPL - Elisa Paola Lombardo - Torino.